Consulenza Gratuita

Landing Page: Come creare una Strategia di Test Efficace

Postato il Marzo 20, 2024

Le 𝗟𝗮𝗻𝗱𝗶𝗻𝗴 𝗣𝗮𝗴𝗲 sono uno degli strumenti principali per la diffusione di contenuti, prodotti e per incrementare le proprie conversioni.

Tuttavia, come ogni 𝗽𝗼𝘁𝗲𝗻𝘁𝗲 𝘀𝘁𝗿𝘂𝗺𝗲𝗻𝘁𝗼 𝗱𝗶 𝗺𝗮𝗿𝗸𝗲𝘁𝗶𝗻𝗴, le Landing Page vanno messe a punto tramite strategie precise e ben studiate.

Ecco i punti da seguire per creare delle efficaci ed efficienti strategie di test.

Landing Page

Punto 1: Partiamo dalle Ipotesi – Landing Page Strategy

Il primo step da seguire sarà puramente teorico.

Immaginiamo di essere come degli investigatori. Il nostro primo compito sarà quello di analizzare i dati in nostro possesso e trarre le migliori conclusioni possibili. Ma quali sono queste conclusioni?

In questo caso, le nostre conclusioni saranno tutte le modifiche che teoricamente porteranno un miglioramento della nostra Landing Page.

Una volta individuati i vari miglioramenti che potremo adottare, stabiliamo delle priorità in base al potenziale impatto delle singole modifiche.

Ovviamente, a monte di tutto questo lavoro, ci sarà l’acquisizione di dati tramite vari strumenti come:

  • Mappe di calore;
  • Sondaggi;
  • Test A/B;
  • Ecc.

Punto 2: Imposta dei Precisi Obbiettivi di Conversione per la tua Landing Page

Cosa speri di raggiungere con una Landing Page perfettamente funzionante? Qual è il tuo obbiettivo? Cos’è per te il successo?

Queste sono solo alcune delle domande che dovrai porti per meglio definire il tuo Obbiettivo di Conversione.

Alcuni degli obbiettivi possono essere:

  • Aumentare le iscrizioni al tuo sito;
  • Aumentare le iscrizioni alla tua newsletter;
  • Aumentare le conversioni;
  • Aumentare i download;
  • Aumentare le vendite.

Gli obbiettivi non dovranno essere strettamente vincolati alla tua Landing Page o alla tua piattaforma web, ma dovranno essere importanti e significativi per la tua società.

Landing Page Strategy

Punto 3: Ogni Obbiettivo ha il suo Giusto Strumento per il Landing Page Testing

In base all’attività che dovrai svolgere dovrai scegliere lo strumento più adatto.

Non cadere nell’errore di usufruire di un solo strumento per tutti i Test che affronterai nel corso della tua carriera.

Esistono innumerevoli strumenti per testare le Landing Page, ognuno dei quali offre un’ampia varietà di opzioni, come per esempio:

  • A/B Test;
  • Test Multivariati;
  • e tanti altri.

Non è solo questione di quale strumento, ma anche di budget

Quando ti metti alla ricerca di uno strumento adatto al tuo scopo, non dimenticare di sceglierne uno compatibile con il tuo budget.

Sul web ci sono tantissimi strumenti molto utili e spesso quello più costoso non è per forza quello migliore!

Punto 4: Variabili e Varianti, troviamo la quadra in questo caos!

Prima di tutto, identifica quali elementi della tua Landing Page vuoi testare per primi:

  • Titoli (H1, H2, H3);
  • Pulsanti di Call To Action;
  • Immagini;
  • Terminologie;
  • Ecc.

Una volta identificati i valori che vorrai testare, crea delle varianti per ognuno di essi.

Per esempio, in una variante lascia l’immagine originale ed in un’altra cambia completamente l’immagine.

Questo è uno dei più classici A/B Test, ma spesso le cose semplici sono anche quelle che funzionano meglio.

Una volta identificati gli elementi da testare e una volta aver creato le variabili, è il momento di stimare il tempo necessario al test per fornirci dati sufficienti a prendere una decisione finale sulle modifiche da apportare.

Un altro valore che potresti voler adottare è quello del traffico.

Decidi preventivamente quanti visitatori prendere come campione per il tuo test e interrompi non appena raggiungi quella quota.

Fai molta attenzione in entrambi i casi a scegliere dei parametri corretti!

Far girare un test per troppo poco tempo ti darà troppi pochi dati per prendere una decisione, mentre far girare il test per troppo tempo rischierà di farti perdere potenziali occasioni di conversione ed intaccherà eccessivamente il tuo budget.

Lo stesso discorso vale se decidiamo di usare un numero massimo di visitatori prima di interrompere il Test.

Landing Page Testing 1

Punto 5: Analizziamo i Risultati e Prendiamo una Decisione

Una volta completati i vari Test è il momento di analizzare tutti i risultati ottenuti.

Prima di tutto, individuiamo quale variante ha totalizzato il miglior punteggio e di quanto si contraddistinta rispetto all’altra versione.

Successivamente, se il risultato è stato soddisfacente, procediamo alla messa online della Landing Page migliore.

Un’altra cosa importantissima da fare è registrate tutti i dati estrapolati dai Test precedenti.

Nulla è fine a se stesso e questi dati saranno un’ottima memoria storica per i Test futuri.

Ricordiamoci di registrare non solo i Test che hanno dato riscontri positivi, ma anche quelli fallimentari.

Non bisogno solo ottenere risultati, ma anche imparare qualcosa di nuovo dopo ogni Test. Così facendo potrai migliorare la tua metodologia di esecuzione dei Test in modo tale da ottenere risultati sempre migliori al fine di raggiungere tutti i tuoi obbiettivi aziendali.

Conclusioni

Le Landing Page sono potenti strumenti in grado di convogliare un numero impressionante di nuovi potenziali clienti verso il tuo business.

Tuttavia, come tutti gli strumenti di marketing, necessitano di una precisa e strutturata messa a punto sia al lancio sia nel corso del tempo.

Il mondo dell’impresa si evolve velocemente e ancora più veloce si evolve il mondo del Web 4.0.

Sei pronto a portare la tua azienda ad un livello superiore sfruttando al massimo tutti gli strumenti che internet può mettere a disposizione del tuo business?

Con Blallo la vostra attività sarà sempre al passo coi tempi grazie alla nostra ampia gamma di servizi per lo sviluppo digitale, la progettazione e l’hosting.

Richiedi una Consulenza Gratuita per parlare delle Tue necessità!

Subscribe
Notificami
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments
magnifiercross